Stadio di Cornaredo

 

Lo Stadio di Cornaredo è il cuore sportivo della Città di Lugano. Le sue infrastrutture sono utilizzate da oltre 10'000 atleti, tra i quali i numerosi giocatori del FC Rapid Lugano.

Vi sono ben 6 campi da calcio (uno dei quali sintetico) e un campo da hockey su prato.

L’inaugurazione dello Stadio Comunale di Cornaredo avvenne il 25 novembre 1951 con la partita amichevole internazionale Svizzera - Italia (risultato finale: 1 a 1). Un battesimo memorabile, per uno scontro tra giganti. Un’affluenza di pubblico di 35.000 spettatori. Un record.

Da allora sono passati cinquant’anni e a Cornaredo si sono scritte le pagine più memorabili della storia del calcio ticinese sia in eventi che in figure. Il Comune di Lugano aveva ben compreso che il fenomeno sportivo avrebbe trovato una sua ben precisa collocazione nell’ambito della cultura quale fatto sociale di massa, non riducibile al solo contenuto di spettacolo o semplice manifestazione di puro svago.

Cornaredo ha scritto il suo romanzo tra storia e mito. Lo scopo di un impianto sportivo non è solo quello di convogliare le masse dei giovani per ritrovarsi e fraternizzare, ma è soprattutto quello di rendere questi giovani migliori, più forti e più felici per un ideale. Per realizzarsi, insomma, nella vita.

Lo spazio di Cornaredo si è ulteriormente ampliato per altri campi da gioco.

Panoramica dei 6 campi

A

Campo principale

105 x 68 m

B1

Campo di calcio

90 x 60 m

B2

Campo di calcio

105 x 68 m

C - D

Campo di calcio

97 x 62 m

E

Campo di Hockey su prato (sintetico)

91.5 x 54 m

F Campo di calcio (sintetico)

100 x 64 m